Per informazioni rivolgersi a: ing. Mirco Siciliano (mircosiciliano@atseco.it)
Reggio Emilia, 15 aprile 2019

Dopo un lungo periodo di attesa, è stato firmato il decreto interministeriale con le nuove tariffe dei premi INAIL applicate dal 1° gennaio 2019. Termina così un periodo di incertezza per le imprese, originato anche dai differimenti delle scadenze relative all’autoliquidazione del premio INAIL, ad opera della legge di Bilancio 2019. La riduzione dei tassi medi comporta un risparmio per i datori di lavoro di circa 1,7 miliardi di euro, a cui si deve aggiungere il risparmio dovuto all’annullamento del premio supplementare per i lavoratori esposti al rischio di contrarre la silicosi e l’asbestosi.

Il giorno 1° aprile 2019, INAIL ha pubblicato sul proprio sito istituzionale la seguente comunicazione:

“Dal 1° gennaio 2019 il premio supplementare per l’assicurazione contro la silicosi e l’asbestosi non deve più essere versato dai datori di lavoro che svolgono le lavorazioni previste Allegato 8 al testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124. Tale previsione è contenuta nell’articolo 1, comma 1126, lettera l), della legge 30 dicembre 2018, n. 145”.

Il messaggio è consultabile al seguente link:
https://www.inail.it/cs/internet/attivita/assicurazione/premio-assicurativo/premio-supplementare-silicosi-e-asbestosi.html