2/04/2021

NEWS N° 509 APRILE 2021 – CREDITO D’IMPOSTA FORMAZIONE 4.0 – LEGGE DI BILANCIO 2021

Per informazioni rivolgersi a: finanzaagevolata@atseco.it
Reggio Emilia, 02 aprile 2021

Una delle misure che ha avuto riconferma dalla Legge di Bilancio 2021 e che risulta essere particolarmente interessante per le aziende che stanno investendo in ottica 4.0 è il credito d’imposta formazione 4.0.
Tale misura agevolativa è quindi attualmente operativa e ne riportiamo di seguito una sintesi illustrativa.
Il Credito d’imposta formazione 4.0 è una misura volta a finanziare le spese di formazione sostenute dalle imprese, nel processo di trasformazione tecnologica e digitale creando o consolidando le competenze nelle tecnologie previste dal paradigma 4.0.

Beneficiari

Possono accedere all’agevolazione tutte le imprese senza distinzione di forma giuridica e settore economico.

Attività ammissibili

Sono ammissibili progetti ed attività di formazione per acquisire o consolidare le competenze nelle tecnologie rilevanti per la realizzazione del processo di trasformazione tecnologia e digitale delle imprese previste nel Piano nazionale Industria 4.0.
In particolare sono ammesse le attività di formazione riguardanti le seguenti tecnologie:

– big data e analisi dei dati,
– cloud e fog computing
– cyber security,
– simulazione e sistemi cyber-fisici,
– prototipazione rapida,
– robotica avanzata e collaborativa,
– sistemi di visualizzazione, realtà virtuale e realtà aumentata,
– interfaccia uomo-macchina,
– manifattura additiva (o stampa tridimensionale),
– internet delle cose e delle macchine,
– integrazione digitale dei processi aziendali.

E’ esclusa la formazione ordinaria o periodica obbligatoria (es. salute e sicurezza).

Destinatari della formazione:

– personale dipendente anche a tempo determinato,
– personale con contratto di apprendistato.

Spese ammissibili

Spese in attività di formazione sostenute nel 2021 e 2022:

  1. A) Spese di personale relative ai formatori per le ore di partecipazione alla formazione;
  2. B) costi di esercizio relativi a formatori e partecipanti alla formazione direttamente connessi al progetto di formazione, quali le spese di viaggio, i materiali e le forniture con attinenza diretta al progetto, l’ammortamento degli strumenti e delle attrezzature per la quota da riferire al loro uso esclusivo per il progetto di formazione.
  3. C) costi dei servizi di consulenza connessi al progetto di formazione;
  4. D) spese di personale relative ai partecipanti alla formazione e le spese generali indirette (spese amministrative, locazione, spese generali) per le ore durante le quali i partecipanti hanno seguito la formazione
  5. E) costo certificazione della documentazione contabile nel limite massimo di euro 5.000,00.

Agevolazione

Credito d’imposta pari al:

  • 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di 300mila euro per le piccole imprese;
  • 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di 250mila euro per le medie imprese;
  • 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di 250mila euro le grandi imprese.

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili.