15/10/2021

NEWS N° 531 OTTOBRE 2021 – SINTESI DELLE RECENTI RISPOSTE AGLI INTERPELLI IN TEMA DI CREDITO D’IMPOSTA BENI STRUMENTALI 4.0

Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Finanza agevolata ( finanzaagevolata@atseco.it )
Reggio Emilia, 18 ottobre 2021

Il 16 e 17 settembre u.s. sono state pubblicate 4 risposte ad Interpelli all’Agenzia delle Entrate in tema di credito d’imposta beni strumentali.

Di seguito una sintesi:

  • Risposta n. 600/2021: viene confermata l’ammissibilità al credito d’imposta 4.0 delle Società Tra Professionisti, in quanto titolari di reddito d’impresa;
  • Risposta n. 602/2021: applica i criteri di coordinamento sul piano temporale delle discipline ex L. 160/2019 e L. 178/2020 e ribadisce le regole di utilizzo in compensazione per i crediti d’imposta 4.0.

    1- Gli investimenti effettuati dal 01.01.2020 fino al 15.11.2020, incluse le valide prenotazioni entro il 15.11.2020 di investimenti effettuati entro il 30.06.2021, restano vincolati alla disciplina previgente dell’articolo 1, commi 184-199, L. 160/2019.
    2- Gli investimenti effettuati dal 16.11.2020 fino al 31.12.2022, incluse le valide prenotazioni entro il 31.12.2022 di investimenti effettuati entro il 30.06.2023, ricadono sotto la nuova disciplina dell’articolo 1, commi 1051-1063 e 1065, L. 178/2020;

  • Risposta n. 603/2021: viene confermata alle imprese la possibilità di regolarizzare i documenti già emessi “sprovvisti della corretta indicazione delle disposizioni agevolative di riferimento”;
  • Risposta n. 604/2021: sintetizza il procedimento di cumulo tra credito d’imposta investimenti e altre agevolazioni, ribadendo che la sommatoria dei contributi non deve eccedere il costo del bene.